sabato, gennaio 26, 2008

Più di così...

Quarti di finale di Coppa Italia, si comincia a fare sul serio e l'Inter presenta una formazione adatta all'antico avversario, con riserve, giovani ed infortunati.

Per aggiungere un po' di pepe al match l'arbitro (evidentemente non suddito psicologico) decide di espellere Burdisso all'8° del primo tempo.

Equilibrate un po' le sorti della gara l'Inter, padrona di casa e quindi in obbligo di cavalleria verso le vecchie signore attende.
Attende.
Attende...

Insomma, passa un tempo e non succede niente.

Dato che la cortesia è dovuta anche verso il pubblico, altrettanto ospite come i bianconeri, Cruz decide di fare una passeggiata tra i nanetti da giardino e segna una doppietta.

Troppa scortesia? Troppa differenza tra le squadre?
OK, allora Materazzi si accomoda a bordocampo per vedere che succede in 9 contro 11 e a quel punto perfino Del Piero non può non segnare.
2-1, Materazzi lascia il posto a Vieira e chi va a fare il centrale difensivo?
La torre Cambiasso.

A dimostrazione che ormai potrebbe segnare chiunque il pareggio è segnato da un giocatore del Lione che passava di lì per caso (è 18 mesi che passa di lì per caso, pare lo paghino pure...).

Grande prestazione di orgoglio dei bianconeri, ora in chiaro vantaggio per il ritorno che giocheranno tra le mura amiche (le mura hanno confermato, la presenza del pubblico è incerta, pare che il paio di tifosi torinesi della Juve abbiano un matrimonio nel pomeriggio...)

2 commenti:

  1. ciao volevo kiederti se possiamo scambiarci i link? fammi sapere così in caso ti aggiungo sul mio blog..

    RispondiElimina
  2. Perché no? quale dei tuoi blog?

    RispondiElimina